ReLiveTex - Vendita tessuti eco-sostenibili moda - Riciclo e recupero rimanenze tessuti | Maeba International Srl

ReLiveTex

IL PIANETA CHIEDE UNA MODA PIU’ SOSTENIBILE

Nel 2050 avremo bisogno di 2 pianeti: le risorse non basteranno per sfamare gli oltre 9,5 miliardi di abitanti della Terra.  Incremento dei consumi e cambiamenti climatici hanno anticipato la data dell’ Earth Overshoot Day, cioè del giorno in cui si calcala  siano state utilizzate tutte le risorse disponibili per l’anno in corso: nel 2000  era stato il 4 ottobre, nel 2019  il  29 luglio.

Anche la filiera della moda ha un ruolo importante in questo trend. I capi che indossiamo hanno richiesto ingenti volumi di materie prime, acqua, energia, sostanze chimiche per essere prodotti e tutto questo ha un costo ambientale molto elevato.

Secondo uno studio della Ellen McArthur Foundation  la moda in un anno utilizza 53 milioni di tonnellate di fibre. Il 97% di questi materiali è vergine e meno dell’1% delle materie prime utilizzate deriva da riciclo dei tessuti. L’industria della moda è considerata responsabile del 10% delle emissioni mondiali di CO2, del 20% dell’inquinamento globale degli oceani e della produzione di circa 21 miliardi di tonnellate di rifiuti all’anno. Continuando a mantenere lo stesso modello di produzione e consumo, avverte una ricerca del Boston Consulting Group, ogni anno i rifiuti generati dalla moda aumentano di 57 milioni di tonnellate.

Ma per fortuna le cose stanno cambiando.

Consumatori ed imprese hanno capito che il futuro del Pianeta è anche nelle loro mani. Hanno capito che è necessario produrre e consumare con più responsabilità, usare  energie rinnovabili, eliminare le sostanze chimiche pericolose dai processi produttivi, ridurre gli sprechi,  allungare la vita dei materiali. E soprattutto è necessario trasformare i materiali che troppo spesso declassiamo a rifiuti in risorse,  dando loro nuova vita.

In altre parole è necessario passare da un modello di produzione e consumo ‘lineare’ all’economia ‘circolare’.

LA NOSTRA VISIONE

Maeba International ha i principi dell’economia circolare nel proprio DNA.

Siamo nati 15 anni fa per recuperare materiali considerati eccedenze produttive e scarti da imprese tessili e riproporli al mercato. In un periodo in cui il sistema moda affronta la difficile gestione delle sempre maggiori quantità di rimanenze di tessuto a fine stagione, Maeba International si è specializzata nella raccolta, cernita, controllo e vendita di tessuti che stilisti e confezionisti scelgono per realizzare nuovi capi. Un’operazione che ha un duplice risultato: si riducono i volumi di rifiuti tessili e utilizzando materia prima second life si risparmiano le risorse necessarie a produrre tessuti vergini.

Negli anni Maeba International ha sottratto tonnellate di tessuti al rischio di rimanere sepolti nei magazzini delle aziende o peggio di  finire in discarica o nell’inceneritore dando loro nuova vita.

 

Il nostro processo di lavorazione prevede tre fasi, al termine delle quali il tessuto recuperato è pronto per  una nuova collezione:

  • Recupero dei materiali e trasporto dall’azienda fornitrice ai laboratori di controllo di Maeba International,
  • Verifica delle specifiche tecniche e del grado di qualità del tessuto e codifica del materiale,
  • Predisposizione del campionario da proporre ai nostri clienti internazionali ed esposizione dei tessuti presso le showroom aziendali.

I VANTAGGI PER I FORNITORI E PER I CLIENTI

  • Collaborando con Maeba International brand e produttori di tessuti ed accessori tessili possono allungare il ciclo di vita dei propri prodotti ed evitare di trattarli come rifiuti,
  • Scegliere tessuti second life in alternativa tessuti di nuova produzione consente ai nostri clienti di ridurre in modo significativo il carico di CO2 di un capo e realizzare una moda più sostenibile.

ReLiveTex

Con il logo ReLiveTex Maeba International compie un ulteriore passo  verso la moda sostenibile.

Posto su una selezionata gamma di tessuti ReLiveTex attesta che gli stessi sono stati sottratti a processi di svalorizzazione (discarica o inceneritore) e promossi a nuovi utilizzi come richiesto dagli obiettivi espressi dal Pacchetto Economia Circolare dell’Unione Europea (direttiva 2018/851).

ReLiveTex è una asserzione ambientale di II tipo coerente con quanto indicato dalla norma ISO 14021 -punto 7.8.1.1 C. e ottenuta al termine di un audit ispettivo svolto da Centrocot spa.

E’ la prima asserzione ambientale che riguarda processi di recupero di tessuti e evidenzia la trasparenza e la tracciabilità delle operazioni svolte da Maeba International.

Scegliere tessuti contrassegnati dal logo ReLiveTex consente di caratterizzare in termini di sostenibilità la propria collezione.

Scegliere di affidare a Maeba International i tessuti ritenuti non più interessanti per le proprie produzioni anziché trattarli come rifiuti significa fare proprie i principi dell’economia circolare riducendo l’impronta ambientale dei processi industriali della moda.

ReLiveTex, storia di un logo

Abbiamo riflettuto molto su come sintetizzare la nostra idea di tessile sostenibile in un logo.

La scelta è ricaduta su un intreccio tessile in cui compare un trattino verde scuro che richiama il tessuto in ingresso. La successiva rivalorizzazione del tessuto è evocata dal tratto bianco mentre il tessuto in uscita, pronto per la sua nuova vita è rappresentato da un verde chiaro. Le stesse tonalità sono presenti nella dicitura ReLiveTex.

Anche l’etichetta ReLiveTex è sostenibile: abbiamo scelto di utilizza carta riciclata e di applicarla sul tessuto solo con una graffetta metallica per favorire la rimozione e conferire carta e metallo nei contenitori della raccolta differenziata.

Esplora il mondo dei tessuti ReLiveTex cliccando qui!